Groppello Gioia
Quando mio padre Ermanno faceva il vero Novello, con la tecnica classica del Beaujolais francese, sono sempre rimasto attratto da questa particolare lavorazione.  Così mi è venuta l’idea di trasformare il Groppello con questa procedura, per fare un vino fresco con l’aromaticità della macerazione carbonica. La morbidezza conferita da questa macerazione, permette di fare un vino molto bevibile ed estivo, che non preclude una sua degustazione a temperature più basse di quelle di un rosso classico. Il Groppello che possiede nelle parti solide le sue non migliori caratteristiche, viene cosi privilegiato nella quasi esclusiva estrazione delle sue migliori, che sono contenute nella polpa.
Marco Coccoli
 
 
 
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta